Migranti, Davide Bordoni (LEGA): Per chi non fugge dai Cara arrivo diretto nei centri di accoglienza del Lazio

BORDONI, Allarme sicurezza a Roma ma da Lampedusa è già tutto pronto, i migranti che non riescono a fuggire dai Cara verranno direttamente portati nei centri di accoglienza del Lazio. Con Salvini e la Lega stop invasione, porti chiusi, rimpatri di massa e aiuti a casa loro. Invece la Regione Lazio deve accogliere forzatamente, con gravi rischi sanitari, altri 300 clandestini proprio mentre le cronache romane della Capitale raccontano di rapine, traffico di stupefacenti e aggressioni sui mezzi pubblici perpetrate da extracomunitari delle più svariate nazionalità; marocchini, libici e gambiani. Siamo in un Paese dove si chiudono gli aeroporti per il Covid ma può sbarcare chiunque anche con barboncino al seguito. Non è per difetto nella macchina d’accoglienza ma per eccesso di tolleranza dietro a ciò che si cela dietro alle Ong se il ministro Lamorgese ammette con imbarazzo flussi eccezionali e situazione complessa da gestire. Lo stesso imbarazzo che il Senato dovrà provare nel giudicare se Matteo Salvini è passabile o no di processo solo per aver difeso i nostri confini.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook