Commercio, Davide Bordoni (LEGA): Aziende scappano dalla Capitale

BORDONI, Il sindaco Raggi sa bene che il tessuto imprenditoriale di Roma si sta progressivamente impoverendo a causa di una serie interminabile di disservizi. Lo stesso ripensamento sulla “ZTL a mezza giornata” è l’esempio che si procede a tentativi senza avere le idee chiare. Quello che vive la Capitale è il segno di un detrimento quotidiano che rende la città sempre meno attrattiva agli occhi di tutti. Fuggono gli studenti fuori-sede che tornano nelle Università del Sud Italia, scappano le startup della Mobilità e la riqualificazione urbana è messa all’angolo da vincoli che inibiscono anche gli interventi più semplici. Si prepara uno scenario soffocante per le piccole e medie imprese. Dal Campidoglio si ragiona per slogan, con lo smart working il lavoro agile si è trasformato in un lavoro da casa, nessuno senso di pubblica utilità in questa nuova modalità. La comunicazione della Raggi è solo votata ad esaltare micro-interventi di ripristino (anche col foto-trucco) mentre tace su una visione globale della città. Fughe in avanti per la ricandidatura, marcia indietro dei suoi in Giunta, defezioni nelle Commissioni mentre avanza l’esercito degli esterni utili solo a mantenere il consenso. Possiamo permetterci di andare avanti così, con l’incompetenza grillina che regna sul degrado e le aziende che scappano dalla nostra Capitale?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook