ZTL Roma, Davide Bordoni (LEGA): Aprire a soluzione condivisa, Artigiani e botteghe storiche scontano i costi della crisi

BORDONI, Commercio, la Raggi raccolga l’appello di Confesercenti su ZTL. Un passo indietro da parte dell’Amministrazione sul tema sarebbe doveroso prima di risultare un goffo tentativo di ritorno alla normalità in un momento drammatico per le piccole e medie imprese del centro. Aprire il Tridente al traffico cittadino, almeno dalle 12 nei giorni feriali e a tempo pieno nei week-end, è una misura sensata, caldeggiata ai tavoli istituzionali da Fiepet-Confesercenti ROMA-Lazio e voluta dai commercianti per riequilibrare – almeno in parte – sia gli effetti latenti del lockdown sia quelli persistenti da smart working e assenza di turisti stranieri a Roma. Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, la sindaca apra ad una soluzione condivisa, non si può andare avanti con decisioni calate dall’alto. Rischiamo, in poco tempo, di diventare la Capitale degli Outlet nelle vie del lusso. Artigiani e botteghe storiche stanno scontano i costi della crisi, non meritano una simile umiliazione, pur nella diversità di vedute, invito i 5 stelle a ritrovare un solido senso delle istituzioni, primo tra tutti quello di aiutare i cittadini e le loro attività. Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook