ZTL, Davide Bordoni (LEGA): È da marzo 2020 che la Lega chiede sospensione, i grillini avanti a singhiozzo prima Sì poi No

BORDONI, “ZTL Roma Capitale, basta portabandiere 5 stelle, in Consiglio Comunale le battaglie le hanno perse tutte – ecologismo compreso – ma non è il momento di scherzare. Per incompetenza passino il testimone a chi ha più capacità di Amministrare: la nevrosi di aprire e chiudere di continuo i varchi elettronici del Tridente porta solo disagi e disorientamento a cittadini e commercianti che di sacrifici ne hanno fatto fin troppi.” Così il consigliere capitolino della Lega Davide Bordoni che aggiunge: “È da marzo 2020 che la Lega ha chiesto la sospensione della Ztl, i grillini sono andati avanti a singhiozzo per un anno intero. È ormai chiaro a tutti che  provvedimenti temporanei fanno solo danni ma, con il voto contrario sulla mozione di proroga, il Movimento si conferma estraneo alla realtà e alla vita della Capitale. L’Ordinanza scade oggi domani molto probabilmente il Lazio sarà zona arancione, dalle 18 vietato anche l’asporto e tutto questo mentre il Governo impantanato in una crisi aperta al buio non fa arrivare a nessuno i ristori promessi, spero davvero che la Raggi non abbia intenzione di blindare il Centro Storico con l’ulteriore e insensata limitazione dei varchi Ztl. Chiedo la proroga dell’Ordinanza immediata e senza ulteriori indugi, la situazione davvero non lo consente.” 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook