Tmb Rocca Cencia, Davide Bordoni (LEGA): Dopo accesso negato a Salvini oggi nodi vengono al pettine

BORDONI, Tmb di Rocca Cencia, con il nuovo provvedimento di sequestro la gestione passa per intero all’amministratore giudiziario per un piano di interventi di manutenzione straordinaria necessari all’adeguamento tecnico della struttura. Il rifiuto alla nostra richiesta di accesso all’impianto durante il sopralluogo con Matteo Salvini assume un significato diverso; oggi i nodi vengono al pettine e finalmente è chiaro a tutti che non eravamo solo noi a nutrire dei dubbi sulla funzionalità dei processi all’interno della struttura. Ci aspettiamo che il Comune prenda coscienza di quanto è accaduto, quasi 5 anni di nulla, di chiacchiere e di fantasiose strategie per risolvere il problema dei rifiuti di Roma e alla fine ci ritroviamo a dover riaprire le discariche.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook