Ostia, Davide Bordoni (LEGA): Degrado Urbano, litorale dimenticato, cittadini esasperati

BORDONI, Degrado Urbano, il litorale dimenticato, i cittadini di Ostia esasperati. Persistono situazioni di abbandono con accumuli di rifiuti senza alcuna intenzione di intervenire ripulire e sistemare le strade. Dopo le proteste dei residenti, i solleciti al Comune e le richieste di intervento ad AMA, sono pronte le denunce alla pubblica Autorità. Basta degrado del territorio. La stagione estiva non si è ancora conclusa e le temperature elevate invitano molti a godere del mare di Roma, tuttavia il X Municipio è ridotto a pezzi. Avevano già contestato gli accampamenti abusivi nei giardini municipali e le condizioni di piazza Gasparri e parco Willy Ferrero, ma il resto di Ostia è vittima dello stesso imbarbarimento. Via Antonio Forni, via Umberto Cagni e via Vincon, per le strade si respira un senso di deresponsabilizzazione che allarma anche dal punto di vista sociale. Rifiuti gettati a terra, marciapiedi rotti e ricoperti di piante infestanti, cassonetti invasi da insetti e topi, buche in mezzo alle vie transennate e interrotte. Tutta Nuova Ostia è una terra di nessuno dove chi ci vive si sente abbandonato dalle Istituzioni: una vera indecenza. Si compromette il territorio da parte di un’amministrazione che non si preoccupa neanche di sistemare le facciate dei palazzi comunali. Siamo pronti a predisporre una serie di esposti per monitorare e verificare le gravi inadempienze per la sicurezza e la salute dei cittadini oltre già le tante segnalazioni e interrogazioni presentate. Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook