DL Semplificazioni, Davide Bordoni (LEGA): A Roma per edilizia sara’ peggio

BORDONI, DL semplificazioni, a Roma per edilizia sara’ peggio. L’art. 10 del DL Semplificazioni è la fine di ogni speranza di recupero del patrimonio edilizio nelle nostre città ottenendo l’effetto contrario all’obiettivo di far ripartire Roma in un momento di difficoltà. M5s-Pd non solo fanno danni terribili nel Lazio e nella Capitale per effetto del duo Zingaretti-Raggi ma anche la loro stessa compagine di governo a livello nazionale rischia di paralizzare le grandi città italiane dal punto di vista dell’urbanistica e di nuove possibilità architettoniche. In particolare la zona omogenea ‘A’, quella sottoposta ai vincoli dal decreto, a Roma per dimensione e articolazione è talmente complessa che impedisce ogni possibile sviluppo in termini di rigenerazione urbana. Un divieto generalizzato di modifiche di caratteristiche planivolumetriche e tipologie o aumenti di volumetria degli edifici con la conseguenza che anche per immobili non vincolati e privi di qualsiasi pregio architettonico verrà cancellata la possibilità’ di una loro rigenerazione o recupero edilizio e funzionale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook