Cosap 2020, Davide Bordoni (LEGA): Mercati in rivolta, la Raggi non rispetta impegni presi

BORDONI, Cosap abolita per il 2020.. chi l’ha vista? L’economia della Capitale precipita, mancano soluzioni e decisioni concrete. Non c’è limite all’incompetenza dei grillini: a Roma la giunta Raggi aveva approvato una Memoria per esentare gli operatori commerciali dei mercati in autogestione dal pagamento delle rate residuali del Canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche relativamente al 2020. Questo intervento non ha mai avuto luogo: per ringraziare la sindaca scatterà uno sciopero generale con un sit-in di protesta in Campidoglio, la Raggi procrastina le sue decisioni e mette nei guai i commercianti. In sostegno degli operatori chiederemo la Convocazione della Commissione Commercio, agli impegni presi in Giunta non è mai seguita una delibera effettiva, solo un rinvio dei pagamenti al 30 settembre. Troppo poco, eppure la Memoria dava mandato agli uffici di procedere nel quadro delle misure urgenti per attenuare i danni economici prodotti dall’emergenza pandemica. Parliamo di decine di migliaia di euro a semestre, non si può differire la Cosap solo di pochi mesi, ma il pagamento va sospeso per tutto il 2020 alla luce della fortissima contrazione del volume di affari del settore. Si vuole vedere i titolari dei banchi alla fame, alla sindaca Raggi non importa la verità ma solo sparare nel mucchio delle promesse. Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook