Commercio, Davide Bordoni (LEGA): Roma Non può “morire di Ztl”

BORDONI, Commercio, non si può “morire di Ztl” è crisi nella crisi per questo siamo assolutamente contrari all’ottusità del Comune che alla fine di agosto vuole ripristinare i varchi nel Tridente. L’apertura della ZTL risponde alla precisa ragione di dare un aiuto a quella porzione della città che vive di turismo e commercio, ed è stata maggiormente colpita da uno svuotamento che non ha precedenti. Il provvedimento sulle Ztl nasceva per garantire una maggiore vivibilità del centro storico ma ad oggi lo scenario è completamente mutato, così si rischia di ottenere l’effetto opposto, è il colpo di grazia su chi lavora. La maggior parte degli alberghi sono chiusi, alcuni neanche riapriranno, lo smart working si è abbattuto sulla ristorazione, è possibile che la sindaca Raggi non se ne accorga? Basta un minimo di buon senso ed è quello che manca completamente in Campidoglio che non sembra nemmeno accorgersi di infliggere pesantissimi danni alla Capitale. Serve una proroga fino al 30 di Settembre e anche oltre se necessario perché tutti i segnali ci dicono che la ripresa sperata non c’è stata. Serve flessibilità da parte del Comune che deve tendere una mano a tutti i commercianti, gli artigiani e i ristoratori in difficoltà che soffrono per la situazione di emergenza che si e’ venuta a creare e rischiano di dover chiudere definitivamente i battenti. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook