Commercio: Bordoni (Lega Roma), abusivi indisturbati e regolari affossati

BORDONI, Abusivi indisturbati, regolari affossati, sit-in degli ambulanti a Montecitorio e proteste in via dei Cerchi sotto l’Assessorato al Commercio. Padri e madri di famiglia che chiedono di poter lavorare, costretti a ribadire che i trasferimenti dei banchi e delle postazioni in aree non commerciali stanno a significare la fine delle loro attività. Non solo il Covid-19 ha causato la sospensione dei mercati, delle fiere e delle sagre ma né il Governo né l’Amministrazione di Roma Capitale intendono offrire alternative o soluzioni alla categoria degli operatori su area pubblica. Basta con spostamenti, delocalizzazioni e sostegno mancato. Attività regolari, partite iva che pagano le tasse, in alcuni casi anche titolari di licenze storiche, a cui la sindaca Raggi preclude il confronto e vorrebbe relegare in luoghi e strade poco frequentate dai passanti. Lavorare in queste condizioni porta le attività a chiudere. Invece di rifiutare gli incontri chiediamo alla Giunta Raggi di dare ascolto agli operatori al fine di trovare una soluzione che tuteli i livelli occupazionali in un periodo di grave crisi economica.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook