Bolkestein, Davide Bordoni (LEGA): Dal Campidoglio insensata retromarcia

BORDONI, “La Lega ha sempre sostenuto la battaglia dei balneari e degli ambulanti contro la direttiva Bolkestein, dando voce alle preoccupazioni di migliaia di piccoli imprenditori che dal 2006 difendono il loro diritto al lavoro. Al di là del parere espresso dall’Autorità Garante per la Concorrenza il messaggio che proviene è quello di una insensata retromarcia”. Così il responsabile del Dipartimento regionale Commercio della Lega Davide Bordoni che aggiunge: “E’ inammissibile che qualcuno possa pensare di sottrarre le licenze a chi le detiene legittimamente, siamo davanti alle solite giravolte della Raggi quando invece lo stesso Movimento – per anni – si è professato contro la Bolkestein. La sindaca agisce in barba ad una legge nazionale senza aver pianificato nulla, rischiando di colpire a morte un settore già in difficoltà per la crisi economica e sanitaria. I 5 stelle con lo stop alle proroghe mettono a rischio il futuro di migliaia di piccoli imprenditori. L’ennesimo voltafaccia da parte di chi – come l’assessore Commercio Coia – andava a manifestare in piazza contro la Bolkestein. Il nuovo governo dovrà intervenire urgentemente per arginare la deriva sfascista di Raggi e company”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook