Ambiente: Bordoni (Lega), allarme cocciniglia a Roma e Raggi non fa niente

BORDONI, La Raggi ci tiene a precisare che l’ordinaria amministrazione è ciò che fa la differenza, e lo dice per dare un senso alla sua strategia di comunicazione che consiste nello snocciolare giorno dopo giorno piccoli e modesti interventi puntualmente rendicontati per informare i cittadini. Oggi, ad esempio, ci illustra una ritinteggiatura delle pareti a Laurentina noncurante che gran parte del patrimonio ambientale della nostra Città sta morendo. Ma è così che va, nell’ultimo anno dei 5 stelle a Roma l’orchestrina suona e il Titanic affonda. L’iceberg in questione si chiama Cocciniglia, un parassita infestante che ha invaso Roma e colpito in maniera preponderante alcune zone come quella di Saxa Ruba. Esperti, agronomi, comitati di quartiere e cittadini infuriati tutti concordano sul pericolo, ne discutono e cercano soluzioni. Abbiamo già presentato un’interrogazione e chiesto la convocazione urgente di una Commissione Ambiente alla presenza dell’Assessore ma nessuna risposta. Il Campidoglio non ne vuol sapere di interviene mente i residenti si battono da mesi per salvare una pineta di 500 alberi davanti ad un rischio potenziale per tutta la città. Forse la Raggi si occupa solo di ordinaria amministrazione, oppure quando l’ambientalismo richiede soluzioni più complesse di comprare monopattini non va raccontato sui social?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook