Agenzia delle Entrate, Davide Bordoni (LEGA): Gli uffici non aprono, Ostia senza alcun servizio

BORDONI, A Ostia l’Agenzia delle Entrate è chiusa da mesi, restano solo tre sedi per tutta la città di Roma. Molti cittadini vivono ormai un forte disagio, nessuna indicazione utile in merito alla riapertura e difficoltà nella presentazione delle istanze. Ho scritto al direttore generale dell’Agenzia delle Entrate Ruffini per capire come si intende procedere a riguardo. Gli uffici di Viale della Marina, Lido di Ostia, prima a causa del lockdown, adesso per imprecisati lavori di ristrutturazione post Covid restano chiusi. L’Agenzia in questione serve un territorio di oltre 200mila abitanti, Ostia è parte integrante di Roma eppure soffre di discriminazione nei suoi servizi. Il numero verde non riesce a dare spiegazioni se non dirottare i cittadini verso Cristoforo Colombo – Aurelia – Roma Est, le uniche sedi aperte ad operatività ridotta: le operazioni di cassa sono sospese sia per pagamenti che per riscossioni. Chi avesse bisogno di informazioni deve scontrarsi invece con l’impossibilità di prenotare: è tutto pieno. Con la sistematica chiusura di tanti Uffici Territoriali, non solo quello di Ostia, non si riesce a trovare lo spazio per fissare un appuntamento. Le cartelle esattoriali, sospese fino ad ottobre, come verranno lavorate? Qualunque soluzione arriverà, scadenza, proroga o rottamazione (come auspichiamo), i cittadini vorranno risposte e un servizio che risolva loro i problemi. Siamo arrivati al paradosso per cui i contribuenti onesti non riusciranno ad effettuare i pagamenti? Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su reddit
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Video

Facebook