Davide Bordoni - Roma Capitale - Consigliere dell'Assemblea Capitolina

ForzaItaliaRiparte Raccolta Firme contro le voragini BERLUSCONI PRESIDENTE Berlusconi_ combattere

Accento sugli OVER

Ho deciso di candidarmi perché penso che oggi oltre all'onestà -che è indispensabile ma da sola non basta- ci sia bisogno di un'offerta politica fatta di competenza, capacità e impegno. In particolare sento forte il dovere di occuparmi di chi -tanti in questi anni- ha fatto grande il nostro paese e la nostra città ed ora ha bisogno che qualcuno possa occuparsi di lui.

Il nostro presidente Silvio Berlusconi è uno splendido ottantenne e ogni giorno si impegna affinché questa nostra Italia possa riprenderle il primato che le spetta.

Un primato che non dev'essere solo quello della ripresa economica ma soprattutto quello dell'attenzione alla società e agli italiani che hanno bisogno.

Il centrodestra ha un programma di soli dieci punti, che affrontano le necessità più importanti della nostra Italia, e "Più aiuto a chi ha bisogno" è centrale nell'azione di governo che vogliamo mettere in campo.

Cosa c'è all'interno di questo punto del programma?

Innanzitutto l'aumento delle pensioni minime: come già fatto quando il governo Berlusconi portò le pensioni a un milione, oggi vogliamo portare le pensioni minime a 1.000 euro. E non aumenteremo solo la pensione minima a 1.000 euro, ma adegueremo al valore dell'euro anche le altre pensioni: abbiamo fatto i conti, ce la possiamo fare. E' un impegno importante che ci sentiamo di sottoscrivere perché la giustizia sociale per noi passa da qui.

Poi abbiamo pensato ad una larga estensione delle prestazioni sanitarie. Dopo anni di tagli delle sinistre, è venuto il momento di rendere indietro ai nostri cittadini più adulti tutto il sostegno che meritano e garantire ad esempio le giuste cure odontoiatriche e cure per gli occhi.

Anche il tema dell'assistenza domiciliare, i cosiddetti "badanti", è centrale, in quanto oggi le tasse legate a queste figure sono spesso macigni nelle tasche di chi non può scegliere. Noi vogliamo dunque poter detassare queste spese perché ognuno dei nostri cari possa avere garantita un'assistenza che non sia solo appannaggio delle famiglie più ricche, lasciando gli altri a fare i salti mortali per seguire chi in famiglia oggi non è più autosufficiente.

Infine, gli animali domestici: un anziano che ha un cane vive più sereno. Pensiamo a facilitazioni per mantenere un cane, per esempio con un veterinario gratuito ogni quindici giorni.

Dimmi la tua

Video

Al TgCome per parlare del Litorale Romano

Informazioni legali e sulla privacy Mitdesign - siti internet Roma - web e mobile