Davide Bordoni - Roma Capitale - Consigliere dell'Assemblea Capitolina

DA ASSESSORE DI ROMA CAPITALE, DAL 2008 AL 2013

Dal 2008 ad oggi, come Assessore alle Attività Produttive, al Lavoro e al Litorale di Roma Capitale, ho scelto di:

1. PIANIFICARE E REGOLAMENTARE:

Le Attività Produttive:

Il commercio rappresenta oltre il 30% dell’economia capitolina ma il comparto ha sofferto, negli ultimi venti anni, l’assenza di una programmazione chiara e definita che potesse guidare le varie fasi di sviluppo della città. Da qui al proliferare di situazioni poco conformi ad una metropoli di tipo europeo il passo è stato breve.

Era necessario regolamentare alcune materie per riportare ordine in un settore strategico della città. Sul tema della somministrazione di alimenti e bevande, il Comune di Roma non aveva mai legiferato. La nascita di bar e ristoranti seguiva quindi criteri numerici, di solo appannaggio dei Municipi. La possibilità di nuove aperture rispondeva a requisiti poco chiari e soprattutto non definiti. Oggi abbiamo invece stabilito criteri di tipo qualitativo che offrono garanzie sicure e tutelano la città nei suoi molteplici aspetti, attraverso il:

• Nuovo regolamento bar e ristoranti, in vigore dal 2010, punta sulla qualità e identifica nuovi parametri per il rilascio dell’autorizzazione per i bar e ristoranti, con l’obiettivo di offrire un servizio efficiente, che risponda alle esigenze della cittadinanza e tuteli le aree di maggior pregio storico e architettonico della città. Il nuovo regolamento stabilisce precisi requisiti strutturali e di criteri di qualità senza i quali non è più possibile aprire nuovi bar e ristoranti.

Gli Impianti pubblicitari:

Su un argomento tecnico come il settore delle affissioni Roma ha un ritardo evidente rispetto ad altre capitali europee, dovuto a un lassismo perdurato anni al quale abbiamo risposto potenziando i controlli sull’abusivismo, recuperando l’evasione e, soprattutto, colmando un vuoto normativo grazie alla redazione del:

• Piano Regolatore Impianti Pubblicitari, approvato in Giunta nel 2011, stabilisce regole chiare e definitive per fissare dei limiti ai quali le ditte di impiantistica pubblicitaria dovranno attenersi.

Le linee guida del nuovo piano prevedono assoluta tutela del patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale di Roma; la diminuzione, rispetto al passato, delle tipologie di impianti consentiti; l’esclusione dei materiali scadenti; l’obbligo di utilizzo di impianti in materiali ecocompatibili.

I Mercati Rionali:

Sul territorio del Comune di Roma sono presenti circa 130 mercati che ospitano oltre 4000 banchi commerciali così suddivisi:

• 33 mercati coperti

• 33 plateatici attrezzati, ovvero strutture in un’area recintata ad hoc con servizi

• Circa 60 strutture su sede impropria

Dal 2008 al 2013 abbiamo:

• emanato un avviso pubblico per l’assegnazione di 578 banchi nei Mercati Rionali. Su 1707 domande pervenute 908 erano idonee: in questo modo è stato completato l’organico di molti mercati che avevano box vuoti da anni

• fatto una ricognizione delle situazioni esistenti in ogni Mercato e abbiamo avviato lavori di manutenzione e pianificato l’apertura di nuove strutture con:

- 1.700.000 euro per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei mercati all’ingrosso

- 3.250.000 euro per la manutenzione ordinaria estraordinaria dei mercati rionali

- 3.800.000 euro per la riqualificazione dei mercati e per l’adeguamento agli standard normativi

   Inaugurati 7 Nuovi mercati:

- XVII Municipio - Mercato Trionfale

- XVI Municipio - Mercato Pellettier

- VI Municipio - Mercato Piazza Ronchi

- V Municipio - Mercato via Meda

- XIII Municipio - Mercato Capo Passero, si inaugurerà il 2 maggio 2013

- I Municipio - Nuovo Mercato Testaccio

- VIII Municipio – Mercato via Sisenna, si inaugurerà il 17 aprile 2013

Il Nuovo Centro Carni e Centro Fiori

Per il Centro Carni:

- abbiamo dato seguito a una delibera ferma dal 2005 - che individuava nel Centro Agroalimentare di Guidonia la struttura dove collocare le attività di commercializzazione delle carni – finanziando un aumento di capitale

- abbiamo ottenuto che nel nuovo Centro Carni che sorgerà presso il Centro Agroalimentare (CAR) venisse trasferita anche la macellazione delle carni, in modo da completare il ciclo produttivo.

Per il Centro Fiori:

- abbiamo individuato - dopo 60 anni di attesa - un comparto urbanistico ben definito – quello della Magliana – per la ricollocazione del mercato, che lo vedrà posizionato strategicamente a un passo dall’aeroporto di Fiumicino

- abbiamo attuato le strategie per portare a termine il piano di rinnovo definitivo

2. INNOVARE, SEMPLIFICARE E SOSTENERE

Le Attività Produttive:

Roma ha la necessità di competere con le grandi capitali europee e lo può fare grazie a un’amministrazione innovativa, tecnologica e alla portata di ogni cittadino che consenta, a chi lo desidera, di attivare un’impresa senza perdersi nella burocrazia.

Abbiamo scelto di abbattere i tempi delle procedure esistenti, puntando alla:

semplificazione dell’attività istruttoria degli Uffici dell’Amministrazione e risparmio dei tempi per il cittadino

dematerializzazione del documento cartaceo

certezza della completezza dei dati (se la pratica non è completa non può essere inviata)

Abbiamo reso possibile tutto questo grazie al:

S.U.A.P. - Sportello Unico Attività Produttive (con Segnalazione Certificata Inizio Attività online), attivato nel 2010 - rendendo così Roma tra le prime città italiane a recepire la norma nazionale - presso il Dipartimento Attività Economico e Produttive di via dei Cerchi, 6. Con i servizi online del SUAP si può:

- avviare una pratica

- monitorarne l’avanzamento

- effettuare pagamenti

- ricevere autorizzazioni e permessi

 Le Piccole e Medie Imprese:

Le Piccole Medie Imprese del territorio metropolitano - specialmente quelle di dimensioni limitate - che sono la vera forza del tessuto produttivo romano, avevano la necessità di strumenti per agevolare il loro accesso al credito. Per questo abbiamo attivato:

la Convenzione con B.I.L. - Banca Impresa Lazio, che rende operativo il Fondo di Garanzia con finanziamenti di importo ridotto, introno ai 50mila euro, ma con tempi molto ristretti, non oltre i 60 giorni. Alla convenzione hanno già aderito 11 banche che, a fronte della garanzia fornita dal Fondo, si impegnano a concedere finanziamenti per 130 milioni di euro nei prossimi 12 mesi. Il Fondo si rivolge alle imprese economicamente sane, con sede a Roma, che appartengano ai settori ammissibili alla controgaranzia del Fondo di Garanzia Nazionale (legge 662 del 1996) e che siano iscritte nel Registro delle Imprese istituito presso la Camera di Commercio di Roma.

• il Bando Imprese Litorale di Roma, incentivo importante che Roma Capitale ha pensato per un quadrante strategico per la sua importanza economica e produttiva - a prescindere dalla stagionalità e da altri tipi di eventi - al fine di agevolare il potenziamento della sua struttura, tanto per il Litorale che per l’entroterra, creando nuova occupazione e migliorando le condizioni di vita dei cittadini e dei lavoratori occupati. Pubblicato a favore delle micro imprese del Litorale, costituite dopo il 2009, ha stanziato un finanziamento a fondo perduto di 326mila euro, per una somma massima di 40mila euro per impresa.

• il progetto SPICANTIERI, strumento di autocontrollo da parte dell’Amministrazione Comunale per contrastare il fenomeno del lavoro irregolare mediante una piattaforma - attivata in fase sperimentale dall’Osservatorio sul Lavoro di Roma Capitale - che consente alle stazioni appaltanti di gestire on line:

- la realizzazione delle opere pubbliche

- l’informatizzazione della gestione dell’intero flusso documentale legato alla gestione dell’appalto,

- la sicurezza e la realizzazione delle procedure previste dal D.Lgs. 81/08.

 

3. CONTROLLARE, VERIFICARE, INFORMARE E DIALOGARE CON IL SOCIALE:

Il mercato e le condizioni del lavoro:

Roma Capitale è la prima Amministrazione comunale che, in risposta al sempre crescente fenomeno degli incidenti sul lavoro e del lavoro nero, si è dotata di un:

Osservatorio sul Lavoro quale organismo di “autocontrollo” atto a verificare la sussistenza delle condizioni di tutela del lavoro. Dal 2008 al 2013, l’Osservatorio sul Lavoro, Sostegno e Orientamento al Lavoro ha:

- eliminato le consulenze esterne

- ridotto in maniera evidente i costi di gestione dell’attività di verifica e controllo sulla sicurezza presso i cantieri edili del Comune di Roma, mantenendo nello stesso tempo un alto standard di qualità

- potenziato la collaborazione gli Enti Paritetici e le RLST Rappresentanze Locali e Sindacali del Territorio

- stabilito strette sinergie con INAIL e ASL

- messo finalmente in pratica la delibera 135 del 2000 di Consiglio Comunale, vigilando sulla corretta applicazione della normativa contrattuale per i lavoratori impiegati per la sicurezza sul luogo di lavoro, da parte delle Cooperative sociali fornitrici per il Comune dei servizi e servizi alla persona

Il Dialogo Sociale:

Dal 2008 ad oggi abbiamo attivato, risolvendo le problematiche di oltre 4500 lavoratori romani:

• tavoli di concertazione con i sindacati, rappresentanti dei lavoratori e imprese che operano sul territorio di Roma Capitale, per affrontare davanti alla Regione e al Ministero del Lavoro, problemi come la:

- delocalizzazione dei siti produttivi

- chiusura di alcuni settori

- ridimensionamento del personale per alcune aziende

- riconversione di rami aziendali

- prospettive di reinserimento lavorativo, garantendo l’intermediazione attiva tra lavoratori, sindacati e datori di lavoro.

L’Orientamento al Lavoro:

Roma Capitale dispone di:

16 C.O.L.- Centri di Orientamento al Lavoro di Roma Capitale, che aiutano ogni anno più di 30.000 persone ad orientarsi nel mondo del lavoro, per raggiungere un primo inserimento professionale, per questo abbiamo:

- razionalizzato la rete cittadina dei COL

- potenziato l’avvio dei tirocini formativi e dei “progetti tipo” attraverso borse lavoro sociali, opportunità per gli utenti di entrare in contatto con realtà aziendali romane con le quali intraprendere un percorso di inserimento lavorativo

- promosso l’applicazione dello strumento contrattuale dell’apprendistato attraverso progetti speciali di formazione ed inserimento lavorativo per giovani e tirocinanti.

La Formazione Professionale:

Roma Capitale dispone di:

10 C.F.P. - Centri di Formazione Professionale, che gestisce con la Provincia di Roma nelle aree più periferiche della città - dove i giovani sono più a rischio di emarginazione e dispersione scolastica - offrono ogni anno percorsi formativi mirati, che rilasciano una qualifica professionale o danno la possibilità di accedere, con il ritorno a scuola, al diploma, per questo abbiamo:

- Sensibilizzato e informato sulla proposta formativa

- Chiesto alla Regione Lazio maggiore autonomia e risorse

- Attivato, all’interno della struttura dell’Assessorato alle Attività Produttive, al Lavoro e al Litorale di Via dei Cerchi 6, lo sportello del Centro Orientamento Lavoro dedicato ai tirocini che dà l’opportunità agli utenti di entrare in contatto con realtà aziendali di riferimento del Comune con le quali intraprendere un percorso di inserimento lavorativo.

4. INVESTIRE SUL LITORALE:

Ostia, con i suoi 14 km di arenile e i suoi 250mila abitanti, è il secondo polo turistico di Roma, dopo il Centro Storico, e ha sempre rappresentato - in linea con l’incarico di Assessore al Litorale - una priorità assoluta. E’ per questo che ho investito in iniziative come:

• Exp’Ostia, spazio in Corso Duca di Genova, da tempo abbandonato e finalmente riqualificato, oggi area polivalente del circuito espositivo capitolino: primo museo di cintura di Roma e luogo di espressione delle tendenze artistiche della Capitale pensato soprattutto per i giovani del Litorale;

Ostia Classic, rassegna musicale ideata e realizzata per residenti, cittadini romani e turisti con l’obiettivo di animare, con il suo ricco calendario di spettacoli di musica d’autore, popolare, jazz e serate con ospiti d’eccezione, le estati del mare di Roma, registrando grande successo di pubblico e riscontrando il favore di commercianti e ristoratori.

 

Video

Servizio TGR Sit in FI VIII Municipio

Informazioni legali e sulla privacy Mitdesign - siti internet Roma - web e mobile